Protezione a misura di bimbo!

È arrivato l'autunno e con esso fanno capolino i più o meno leggeri malanni di stagione, tra i primi ad esserne colpiti ci sono i bambini.

Blog

Le giornate si accorciano e i primi freddi si fanno sentire: è arrivato l’autunno e con esso fanno capolino, puntualissimi come sempre, i più o meno leggeri malanni di stagione.

Tra i primi ad esserne colpiti ci sono i bambini, che hanno difese immunitarie più basse rispetto agli adulti. È per questo motivo che, se desideri proteggere i tuoi bimbi da raffreddamenti e malesseri invernali, dovresti riservare loro attenzioni speciali.

Trascorrere l’inverno senza neanche un raffreddore è un’impresa davvero ardua. Scopriamo insieme le 4 buone abitudini da tenere a mente in questo periodo dell’anno per contrastare i mali di stagione:

  • Regola 1: Coprirsi a strati. Vesti il tuo bimbo o la tua bimba a “strati” per difenderlo dal freddo quando si trova in ambienti esterni, ma allo stesso tempo per non farlo sudare negli ambienti riscaldati.
  • Regola 2: Lavare le manine. La corretta igiene delle mani è il mezzo più idoneo ed efficace per prevenire la trasmissione dei virus. È molto importante, infatti, prima e dopo essere stati in ambienti molto frequentati che i tuoi bimbi assumano l’abitudine di lavarsi le mani accuratamente.
  • Regola 3: Fare i lavaggi nasali. In caso di nasino chiuso, aiuta il tuo bambino a liberarsi dal fastidio con i lavaggi nasali a base di soluzione fisiologica, acqua marina o sterilizzata. In caso di forte sinusite o raffreddore è consigliabile fare l’aerosol più volte al giorno, ma potrebbe diventare un rituale di benessere divertente fare i “fumetti” prima della nanna: il tempo di una lettura di una fiaba…e magia! Libero di respirare!
  • Regola 4: Mangiare tante vitamine con la frutta e verdura di stagione. Gli agrumi, i peperoni, la zucca ed i vegetali a foglia verde, ma anche alimenti come kiwi, cachi, acerola e rosa canina sono, oltre che gustosi prodotti di stagione, degli ottimi alleati per la salute del tuo bambino, essendo fonti di vitamine e nutrienti importanti per il corretto sostentamento del sistema immunitario.

Una corretta alimentazione è importante tutto l’anno, ma lo è ancora di più con l’arrivo della stagione fredda, dove il cambio dell’ora, delle temperature, la ripresa dell’attività scolastica e delle varie attività, porta i bimbi a sentirsi più stanchi, assonnati, svogliati.

Bimbi ed alimentazione: come prepararsi all’inverno?

È ormai risaputo che una corretta alimentazione rappresenta in assoluto uno dei fattori che contribuisce maggiormente al mantenimento di un’ottima salute e quindi a una buona qualità di vita. Perciò è un bene che l’educazione alimentare sia un tipo di consapevolezza maturata fin da piccoli.

In autunno e in inverno in particolare, una dieta ricca di frutta e verdura di stagione ed un apporto d’acqua costante, possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario e mettere il corpo, anche dei più piccini, nelle condizioni migliori per affrontare il raffreddore e l’influenza.

Ma non dimentichiamoci che “prevenire è meglio che curare” e che possiamo farlo introducendo fin da subito degli alimenti “amici” della nostra salute.

In particolare, la Vitamina C non è solo un ottimo alleato per contrastare i malanni di stagione, ma contribuisce al corretto funzionamento dell’organismo e protegge dallo stress ossidativo. Per questo ti consigliamo di preparare per i tuoi figli insalate e macedonie con frutta a verdura ma anche iniziare la giornata con una nutriente spremuta di arance o pompelmo.

Riduci il consumo di latticini: contengono grassi alimentari che contribuiscono a intensificare il processo infiammatorio ed incrementa la formazione di muco a livello delle vie respiratorie. Evitare latte e latticini (yogurt, burro, panna e formaggi) può essere d'aiuto per prevenire il raffreddore e per guarire più in fretta.

Valuta anche l’uso di integratori a base di Vitamina D. In particolare la Vitamina D3 viene prodotta naturalmente dall’organismo quando la pelle entra in contatto con il sole. Ma quando le ore di sole si riducono con l’avanzare della stagione autunnale, anche la sintesi naturale di questa vitamina si riduce. Essa è fondamentale per il sistema immunitario e consente di prevenire e curare numerose malattie, da quelle infettive a quelle degenerative e autoimmuni e contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e al normale assorbimento del calcio e del fosforo.

È comunque bene ricordare che le cinque porzioni di frutta e verdura consigliate giornalmente, dovrebbero comprendere prodotti di colore diverso - arancione, bianco, blu, giallo, rosso, verde viola.  A ogni colore corrisponde la presenza di composti che offrono al nostro organismo specifiche sostanze con specifiche funzionalità.

Commenti

Nessun commento attualmente presente


Invia un tuo commento: