EMERGENZA CORONA VIRUS
contattateci su WHATSAPP :
366 2398512   

Dieta post Abbuffata? No!

Buone feste in dolcezza e…senza troppe rinunce! Forniamo alcuni consigli che ti permetteranno di gustare senza pensieri le bontà del Natale e del Capodanno.

Blog

Risulta quasi inconcepibile pensare alle Feste senza prelibatezze della tradizione quali panettone, pandoro, tronchetto di Natale, panspeziale, panpepato o biscotti dalle forme evocative del periodo più dolce dell’anno.

Purtroppo non è solo una questione di feste natalizie: tra dicembre e febbraio la “dieta” ha un carico di calorie decisamente importante, che nemmeno il clima rigido basta a giustificare. Il via, a Natale con i tuoi, lo danno i pranzi e i cenoni e poi, per festeggiare capodanno con chi vuoi, in un batter d’occhio si finisce con l’Epifania che tutte le feste si porta via… ma non per molto, visto che Carnevale rincara la dose con chiacchiere e castagnole a volontà!

Esagerare con gli zuccheri non fa mai bene e per un risveglio primaverile senza pesantezze non serve rinunciare al piacere del cibo, ma è utile adottare alcuni accorgimenti per mangiare di gusto senza pesi sullo stomaco.

Lo sapevi, per esempio che un eccessivo consumo di zuccheri semplici (dolci, biscotti…) può provocare squilibri all'andamento insulinico-glicemico creando un devastante effetto "circolo vizioso"?

Inoltre un abbondante consumo di carboidrati non integrali (perciò ad alto indice glicemico) provoca un innalzamento repentino del livello di concentrazione di glucosio nel sangue. Reazione pronta è quella dell’insulina, che interviene tanto velocemente da provocare la cosiddetta "ipoglicemia reattiva".

I riscontri più comuni sono le sensazioni quali stanchezza, svogliatezza, sonnolenza, ed un’improvvisa voglia di alimenti molto dolci che rappresenta una reazione naturale del nostro corpo nel compensare l'abbassamento della glicemia.

Ecco alcuni consigli che ti permetteranno di gustare senza pensieri le bontà del Natale:

  • Consuma in abbondanza verdura particolarmente ricca in fibre per rallentare l’assorbimento intestinale degli zuccheri. Inizia ogni pasto con una ricca porzione di insalata mista per la salute del tuo apparato digerente.
  • Non esagerare con i carboidrati come pane e pasta e prediligi il frumento integrale a quello raffinato.
  • Porta in tavola piatti ricchi in proteine derivanti per esempio da pesce, carni e formaggi magri, legumi - come le lenticchie che “portano fortuna” – uova, etc.
  • Scegli accuratamente le materie prime per la preparazione dei dolci: non solo farine biologiche o integrali, ma anche zucchero grezzo, che non contiene tracce di contaminanti provenienti dai processi di raffinazione.
  • Sperimenta qualche novità per celebrare l’anno nuovo! Oltre all’olio extravergine di oliva prova anche altri oli dalle proprietà interessanti. Scegli per esempio l’olio di canapa, ricco in Omega-3 e Omega-6, Vitamina E, Vitamine B, Calcio e Ferro, Acido Gamma Linolenico, oppure prova l’olio di Argan, che non è solo alleato in bellezza, ma si presta bene anche in cucina, dove si usa quello di colore bruno, ottenuto dalla torrefazione dei semi. Un condimento alternativo può essere anche l’olio di cocco: contiene molti acidi grassi saturi e per questo è stabile alle alte temperature, ma ha un gusto perfetto per preparare dolci e prelibatezze.
  • Scegli come dessert sano e nutriente la frutta fresca e le macedonie. Sostituisci i tradizionali torroncini e caramellati con noci, nocciole, semi di girasole, di zucca, di sesamo e di papavero. Piccole ma preziose gemme di salute perché ricchi in Omega-3, Omega-6, Vitamine B, Zinco e Selenio.

Infine ti lasciamo con un semplice e conclusivo consiglio: Natale è la festa della famiglia e delle persone care, hai mai pensato che per espiare i "peccati di gola", è sempre possibile far seguire alle abbuffate delle sane, rigeneranti e rilassanti passeggiate in compagnia di parenti e amici?  E ora, con i consigli giusti a portata di mano, senza troppe remore e con un po’ di moderazione, buone abbuffate!

Commenti

Nessun commento attualmente presente


Invia un tuo commento: